Condensa sui vetri delle finestre al mattino e non solo, perchè? - Cause e rimedi per risolvere

Un esperto di finestre spiega perché non dovresti farti prendere dal panico se vedi umidità o brina all'interno delle tue finestre.


Quando le temperature si abbassano e si formano gocce di umidità o un sottile strato di brina sulle finestre, è facile trarre conclusioni affrettate sulla qualità o l'efficacia della finestra. Se le finestre hanno lo scopo di tenere gli elementi fuori dalla tua casa, perché le fluttuazioni di temperatura fanno sì che l'acqua si raccolga sui vetri delle finestre?


La verità può essere sorprendente. La condensa è in realtà un segno che le tue finestre stanno facendo il loro lavoro e trattengono il calore all'interno della tua casa. Le finestre ad alte prestazioni sfruttano al massimo i raggi del sole durante i mesi freddi e mantengono una notevole differenza di temperatura tra i vetri interni ed esterni. Quando questa differenza di temperatura aumenta e l'umidità nella tua casa raggiunge determinati livelli, le finestre e le porte sono il primo luogo in cui si raccoglie la condensa. Proprio come le gocce d'acqua che si raccolgono sul tuo bicchiere d'acqua fresca in una calda giornata estiva, la condensa sulle finestre non è indicativa di una perdita: è semplicemente l'umidità proveniente dall'aria calda satura che si raccoglie su una superficie di vetro più fredda.

Flusso d'aria e condensa della finestra

Non sottovalutare mai la potenza del flusso d'aria. Se c'è una soluzione per ridurre la potenziale condensa delle finestre, è assicurarsi che l'aria si muova nella tua casa. Usa i ventilatori per favorire la circolazione e assicurati che i bagni e la cucina siano adeguatamente ventilati con ventole di scarico che sono ventilate verso l'esterno. Le stesse regole si applicano alle aree lavanderia, poiché lo scarico di un'asciugatrice può emettere grandi quantità di vapore acqueo in un breve periodo di tempo se scaricato in casa.


Identifica i colpevoli inaspettati. Ci sono molti oggetti sorprendenti nella tua casa che possono contribuire a un'eccessiva umidità nell'aria. Conservate all'interno legna da ardere non stagionata? Hai molte piante da interno, soprattutto sui davanzali delle finestre? Hai una famiglia numerosa? Tutti questi fattori possono indicare un ambiente umido in cui potrebbe verificarsi condensa. Probabilmente non sapevi che la normale respirazione e la sudorazione di una famiglia di quattro persone aggiungono mezzo litro d'acqua all'aria ogni ora e la cottura può aggiungere altre quattro o cinque litri.


Sii consapevole dei problemi più grandi. Le acque sotterranee che filtrano dalle fondamenta della tua casa possono essere una delle principali cause di umidità in eccesso. Assicurati che la tua casa abbia grondaie, lampeggianti e pluviali adeguati e assicurati che l'acqua venga convogliata lontano dalle fondamenta. Anche i vespai del pavimento sporco possono essere una fonte di umidità e devono essere ventilati o coperti con plastica per creare una barriera al vapore. Un professionista dell'edilizia può aiutarti a diagnosticare e affrontare queste potenziali cause.


Considera l'età della tua casa. L'eccessiva umidità non è certamente un sintomo solo delle case più vecchie. I materiali da costruzione come legno nuovo, gesso e cemento da una ristrutturazione o da una nuova costruzione contengono una grande quantità di umidità. Quando il riscaldamento viene acceso per la prima volta, questa umidità fluirà nell'aria e si depositerà sulle finestre. Aspettati che questo scompaia dopo la prima bella stagione che trascorri a casa tua.


Limita i trattamenti per finestre pesanti e alza le tende quando fuori fa più freddo. Può sembrare un paradosso, ma pesanti tende e persiane delle finestre possono intrappolare l'aria calda contro il vetro freddo, portando a più condensa di quella che si vedrebbe se la finestra fosse completamente esposta all'interno della stanza. Tenere le coperture delle finestre aperte durante il giorno quando fuori fa freddo ed evitare pesanti tendaggi quando la condensa delle finestre è un problema.


Conosci i tuoi livelli di umidità. Testare l'umidità relativa in casa è un modo semplice per capire perché potresti vedere dell'umidità sulle finestre. Si consiglia di mantenere un'umidità relativa interna del 25-30%. Puoi facilmente testare i livelli della tua casa con un igrometro disponibile nella maggior parte dei negozi di ferramenta o di bricolage e molti dei termostati intelligenti per la casa di oggi monitoreranno anche i livelli di umidità della tua casa.


Le tue vecchie finestre non erano "migliori", erano meno efficienti dal punto di vista energetico. A volte, dopo aver sostituito le finestre più vecchie o originali con quelle nuove, potresti vedere più condensa di quanto ricordi di aver visto prima. Questo significa che le tue finestre originali erano semplicemente di qualità migliore? Non necessariamente. In realtà significa che l'isolamento e le intemperie delle finestre più vecchie hanno permesso alla casa di respirare (più aria dentro e fuori intorno alla guarnizione della finestra) e scambiare più facilmente aria più secca con aria più umida. Oggi le finestre e le case in cui sono collocate sono più efficienti dal punto di vista energetico , il che significa che l'aria umida può essere più facilmente intrappolata all'interno di una casa.


Tutto sommato stai tranquillo, non è nulla di grave e con piccoli accorgimenti si possono risolvere questi piccoli problemi


Continua a leggere il nostro blog


Ricevi ora i tuoi preventivi, contattaci senza impegno!

Preventivi Sardegna Logo

070 7967667

Tutti i preventivi che vuoi per tutto quello che vuoi

  • Facebook Social Icon
Logo-Whatsapp.png
Tutti i diritti riservati © Preventivi Sardegna 2017 - 2021 P.Iva 03159860927